ALLERGY  ELIMINATION  TECNIQUES

“Learn how to see. Realise that everything connects with everything else”

Leonardo Da Vinci

Officially affiliated to NAET.com

Allergie

Intolleranze

Dermatiti

Fibromialgia

Morbo di Crohn

Psoriasi

“Se si vuole scoprire il segreto dell’Universo, si deve iniziare a pensare in termini di energia, frequenza e vibrazione”      Nicola TESLA

NAET introduce un contributo importante nel campo delle allergie e delle intolleranze, in quanto annulla 

- il digiuno a lungo termine,

-  le diete di eliminazione e

- l’astensione dagli allergeni 

PER TUTTA LA VITA!

PERCHE’ NAET?

Se siete arrivati su questa pagina, probabilmente la medicina allopatica ha esaurito le risposte ai vostri problemi di salute.


Significa che siete alla ricerca di soluzioni alternative o che siete a conoscenza di una persona che è guarita grazie al trattamento NAET; volete sapere che cos’è NAET, se fa al caso vostro e se davvero è efficace. 


Lo sviluppo del metodo NAET rappresenta un enorme contributo alla scienza della medicina energetica e si basa sulle più recenti informazioni provenienti dal mondo della ricerca sulle correlazioni dirette tra allergie e malattie. E’ in grado, attraverso il test biologico (che verrà descritto in seguito) di individuare l’allergene primario, elemento alla base di un un grande numero di problematiche e finora difficilmente identificabile attraverso i test allergologici. 


Con questo metodo, invece di eliminare sistematicamente le sostanze responsabili delle nostre intolleranze e allergie - cosa che complica la quotidianità, senza proteggerci dal rischio di un possibile ritorno dei sintomi, si reintroduce l’impronta energetica di tali sostanze, riportando l’organismo all’omeostasi.  

E’ un metodo sia preventivo che curativo; la sua ricerca è durata 20 anni, consentendo di approdare ad una metodologia che unisce strumenti diagnostici e terapeutici provenienti da diverse discipline, dall'allopatia alla chinesiologia, dalla chiropratica a procedure mediche derivate dall'agopuntura e dalla digitopressione.


Rivolto inizialmente ai soggetti allergici, si è rivelato nel tempo molto efficace in tutte quelle sindromi che non trovano risposte nella medicina allopatica: affaticamento cronico, fibromalgia, neuropatie, problemi del sistema immunitario, autismo, ecc.

È una tecnica non invasiva che non richiede l’assunzione di rimedi o integratori, e che si può abbinare alle cure mediche tradizionali di cui migliora l’efficacia.


A differenza della semplice agopuntura o di altre tecniche manuali volte a riequilibrare l’energia vitale della persona, NAET aggiunge al riequilibrio energetico una nuova “informazione” riprogrammando così la risposta corporea a una o più sostanze la cui frequenza è erroneamente interpretata dal cervello.

Per questo video si ringrazia a “Biomedic Clinic & Research” - Villa Guardia (Como) 

CHE COSA E’ NAET?

NAET origina dall’idea secondo cui l’organismo, per molte persone, non è riuscito ad adattarsi ai rapidi mutamenti dell’ambiente in cui viviamo e mira a favorire questo processo rendendo il nostro corpo capace di essere più tollerante.


Semplificando, con questa tecnica si può riprogrammare l’erronea risposta del sistema nervoso e del sistema immunitario nei confronti delle sostanze cui la persona risulta ipersensibile; ciò avviene attraverso una particolare tecnica di stimolazione tramite alcuni punti di agopuntura. Così facendo si aiuta a ristabilire l’equilibrio energetico della persona in maniera rapida ed efficace. 

Infatti tutto è vibrazione ed è risaputo che ogni atomo ha una sua vibrazione, compresi quelli del nostro corpo.

Esiste una legge naturale secondo cui tutti i processi organici di ogni essere vivente sono prima causati e poi controllati da oscillazioni elettromagnetiche di diversa frequenza, intensità, durata, e forma d'onda.

Queste oscillazioni vengono continuamente emesse da ogni cellula vivente e si propagano con la velocità della luce, informando in ogni istante l'intero organismo del suo stato attuale e indicando quali meccanismi debbano essere messi in azione, per mantenerlo in salute. Potremmo paragonarlo ad un sistema informatico di feedback.

Tali segnali contengono una moltitudine di informazioni, che nel loro insieme costituiscono lo spettro specifico ed individuale del paziente. Ogni giorno l’organismo entra in risonanza con le frequenze che riceve dagli stimoli esterni, e questo aspetto è parte integrante della biorisonanza. La biorisonanza sfrutta le vibrazioni (onde elettromagnetiche) prodotte dalle cellule, per trattare i disequilibri del corpo. Si tratta di sistemi completamente naturali e privi di qualsiasi effetto collaterale. Un miglioramento della situazione biofisica dell'organismo, funge da supporto verso una graduale normalizzazione dei processi biochimici, a sostegno della guarigione del paziente.

Come funziona NAET

Il biofisico tedesco Fritz-Albert Popp affermava che la salute è data dalla qualità della risonanza delle cellule degli organi. Se questa è disturbata, o addirittura assente, possono generarsi oscillazioni elettromagnetiche patologiche. Dunque la malattia è lo stato in cui versa l’individuo quando tali oscillazioni sono presenti per lungo tempo e provocano reazioni che il meccanismo di autoguarigione della cellula non riesce a riequilibrare. La fisica ci insegna che per eliminare un’oscillazione se ne può usare un’altra di segno contrario, purché di uguale grandezza e frequenza. Questo metodo corregge le frequenze patologiche che non permettono ai meccanismi di autoregolazione di funzionare correttamente. 


Se il nostro cervello, che possiamo considerare un sofisticato computer biologico, legge la frequenza di un alimento o di una sostanza con cui veniamo in contatto reputandola “pericolosa” (per i più svariati motivi), metterà in atto una serie di reazioni biochimiche volte a far sì che questa sostanza non venga assimilata. Avremo allora quello che comunemente viene chiamata “intolleranza” o “allergia”.

Utilizzando le antiche conoscenze della medicina cinese e le più moderne conoscenze della fisica quantistica, dell’epigenetica, della teoria dei sistemi e della medicina occidentale, il metodo assembla in un sistema unico la rilevazione e la successiva correzione delle sostanze che creano un’interferenza nel sistema energetico della persona.

Ne consegue un progressivo e costante miglioramento dei sintomi, dovuto a una più corretta assimilazione dei nutrienti e ad una più corretta eliminazione delle tossine. 

Le ricerche di Schimmel e Morell hanno dimostrato che i rimedi omeopatici, sia pure in diluizione elevata, producono un’irradiazione che determina una variazione di impedenza (corrente) a livello dell’organismo. Poiché le radiazioni dei medicinali si comportano come le onde radio, è dunque possibile captare le loro oscillazioni, modularle su una frequenza portante e immettere nel circuito di corrente del paziente. 

Il percorso di una seduta NAET


Scienza complementare che si occupa dei problemi dell'apparato muscolo-scheletrico ed in particolare della colonna vertebrale.

5


Il massaggio effettuato va ad agire in maniera profonda sul sistema nervoso, inducendo uno stato di benessere generale, a livello fisico ed emotivo, influenzando anche il sistema ormonale e quello immunitario.

6


Attraverso l’agopuntura, timolando alcuni punti nel corpo, si fa defluire energia e si contrastano gli stati dolorosi ed emotivamente difficili.

Facebook
Twitter @ItaliaNaet
Instagram @naet_italia

NON-MEDICAL | NON-INVASIVE | PAIN FREE 

NAET è una pratica di medicina olistica. I disturbi citati vengono considerati esclusivamente da un punto di vista energetico. 

I trattamenti eventualmente indicati si intendono come trattamenti energetici per favorire il riequilibrio dell’organismo e il benessere generale della persona a 360 gradi. 

Questo sito web fa uso di cookies. Si prega di consultare la nostra informativa sulla privacy per i dettagli.